Ricerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Cura e Lavaggio

CASHMERE


LA CURA DI UN CAPO IN CASHMERE


Per la corretta manutenzione dei capi proposti da Cashmere & Co., è importante attenersi alle istruzioni per il lavaggio ed osservare alcune semplici regole.

Promemoria:
Non indossare mai un capo in cashmere per due giorni di seguito; è indispensabile farlo riposare almeno un giorno, arieggiandolo per qualche ora su
una superficie piana all’aperto prima di indossarlo nuovamente.
Il cashmere infatti è una fibra viva, che si rinnova ad ogni lavaggio, e non teme l'acqua.

Come procedere ad un corretto lavaggio a mano, da effettuare con frequenza:





1) porre la maglia su di un piano, asportare con le dita o con una spazzola dalle setole morbide eventuali pelucchi, polvere o altro contropelo, sia davanti che dietro;

2) preparare una vaschetta d'acqua a  temperatura ambiente, nella quale avrete diluito poche gocce di detergente neutro delicatissimo (agitando l'acqua, questa non deve quasi produrre schiuma). L'ammollo non è necessario. Immergere una sola maglia per volta, che avrete precedentemente messa al rovescio (così si rovina meno). In  presenza di macchie, picchiettate dolcemente la macchia con un panno bianco intriso di detergente diluito, senza mai sfregare.  Massaggiate quindi tutta la maglia, premendola dolcemente e non torcetela mai.

3)  Sciacquare molto bene premendo dolcemente. Togliere l'eccesso d'acqua solo con i palmi delle mani ed effettuare un'asciugatura del capo con due
asciugamani di spugna utilizzando la seguente tecnica. Stendere il capo bagnato sopra un asciugamano asciutto in orizzontale su di un piano e rimodellarlo con le mani nella sua forma originale. Porre quindi un altro asciugamano sopra il capo in cashmere e picchiettare dolcemente con il palmo delle mani. Successivamente arrotolare insieme i tre strati, in modo che gli asciugamani possano assorbire la maggiore quantità d'acqua possibile dal capo. Dopo averli srotolati, proseguire nell'asciugatura dell'orlo, del collo e dei polsini. A questo punto si dà "aria" al capo, facendogli effettuare dei delicati sobbalzi verso l'alto, per togliere le eventuali pieghe lasciate dalla pressatura con gli asciugamani.

4)  Stendere in piano, possibilmente sopra di un telo bianco  leggero in cotone o lino, all’ombra e lontano da fonti di calore, avendo cura di modellare la maglia nella sua  forma originale  e ripiegando all’interno le maniche, in modo che queste non penzolino dal piano. Non stendere MAI un capo in cashmere dalle spalle: si deformerà irrimediabilmente. E' una buona regola, a distanza di qualche ora, girare il capo dal verso opposto: questo permette un'asciugatura omogenea del capo da entrambi i lati.

5) Se il capo in cashmere è stato correttamente lavato, da asciutto non presenterà pieghe e potrà essere direttamente indossato.  Eventualmente si potrà dare un semplice colpo di vapore con il ferro da stiro, a distanza di 5 cm circa dal capo (non appoggiare MAI la piastra del ferro al filato) e, se necessario, stirare la maglia da rovescio delicatamente  a temperatura minima, protetta da un panno in cotone.

6) Lasciare raffreddare i capi sul tavolo prima di piegarli.  Riporli sempre individualmente, avendo cura di inserire preventivamente  nella piega inferiore  un prodotto antitarme (canfora, naftalina, ecc.). La conservazione del capo in cashmere all'interno della custodia e l'antitarme, da inserire a capo nuovo (dopo l'acquisto) e da rinnovare periodicamente, garantisce la sua protezione.

E’ normale che dopo un periodo di utilizzo, in seguito a sollecitazioni meccaniche di sfregamento le sottilissime fibre in eccesso si riuniscano tra loro a formare dei pallini. Questo fenomeno, se si presenta in quantità minima, è assolutamente normale. Sarà sufficiente togliere i pallini a mano o con una spazzola dalle setore morbide, e procedere poi al lavaggio. Dopo due o tre lavaggi le fibre esterne si disperderanno ed il fenomeno "pilling" si ridurrà fino a scomparire. Da questo momento in poi la vostra maglia in cashmere di qualità potrà essere lavata tranquillamente e durare negli anni.

Vi raccomandiamo una particolare cura per l'uso e la conservazione di questo nobile prodotto, affinché si esaltino nel tempo le sue meravigliose caratteristiche: leggerezza, calore, morbidezza, resistenza.




















 
web design: Scenari S.r.l. - Stresa (VB)
Torna ai contenuti | Torna al menu